Cepi, Confederazione Europea dell’Industria Cartaria, ha avviato il 20 ottobre un periodo di consultazione, che terminerà il 6 novembre, sulla prima bozza dello schema di metodo di misura della riciclabilità armonizzato a livello europeo. Lo schema di metodo si riferisce alla sola pratica di laboratorio (quella che dal 2019 è divenuta per l’Italia UNI 11743:2019) e non include il sistema di valutazione (che per l’Italia rimane e rimarrà il Sistema Aticelca 501).
Grazie a questo metodo di laboratorio armonizzato sarà più semplice sviluppare prodotti idonei ad essere riciclarti in tutto il mercato europeo.

Lo schema di metodo di laboratorio è stato sviluppato da un gruppo di esperti francesi, inglesi, italiani e tedeschi e ha usato come base di partenza l’esperienza di Aticelca e la UNI 11743:2019. Aticelca e i tre laboratori italiani (Centro Qualità Carta – Lucense, Ecolstudio, Innovhub – Stazioni Sperimentali per l’industria) hanno partecipato ai lavori che si sono sviluppati nel corso dell’ultimo anno per giungere a questa prima proposta.

Come per il sistema Aticelca, lo schema proposto da Cepi intende definire una procedura di laboratorio che consenta di emulare le principali fasi del processo industriale di riciclo secondo le tecnologie più ampiamente diffuse (spappolamento a bassa densità, epurazione, formazione del foglio) e consenta di misurare la facilità con cui i prodotti cartari si spappolano, la capacità di ottenere fibre idonee a formare un nuovo foglio di carta, la generazione di scarti, l’interferenza causata dalle particelle adesive e altre interferenze visive al fine di consentire la progettazione di prodotti e imballaggi a base carta sempre più efficienti da riciclare.

L’obiettivo di Cepi è di giungere quanto prima a un metodo di laboratorio armonizzato a livello europeo e tenerlo aggiornato nel tempo per seguire lo sviluppo tecnologico dei processi di riciclo e la continua innovazione dei prodotti cartari.

Vi invitiamo a partecipare a questa consultazione inviandoci commenti e osservazioni
entro il 6 novembre p.v. scrivendo a segreteria@aticelca.it

Clicca qui per vedere la bozza CEPI del metodo